I sistemi di messaging aziendale: un confronto tra i più popolari

Blog di Messenger

I sistemi di messaging aziendale: un confronto tra i più popolari

Comunicare attraverso un sistema di messaggistica è ormai la regola, anche nelle aziende più piccole. Lo scambio di dati, informazioni, documenti o anche solo semplici conversazioni avvengono attraverso sistemi condivisi di comunicazione. Questi ultimi infatti risultano molto più immediati e pratici delle email aziendali, ormai lasciate a chi non appartiene all’azienda o alla società, ed entra in contatto con questa saltuariamente. Allo stesso tempo però garantiscono un livello di formalità superiore rispetto ad app quali WhatsApp e FB Messenger.

Due sono i fattori che negli ultimi tempi hanno incrementato ulteriormente l’uso della messaggistica aziendale:

  •  Il fatto che ormai moltissime aziende affidano una parte delle loro attività a collaboratori esterni, che lavorano in altri Paesi o in sedi distaccate, in un’ottica di riduzione dei costi e di maggiore efficienza;
  •  Il lavoro da remoto, diventato la regola per quasi tutto il 2020 e buona parte del 2021 a causa della pandemia di Covid, e che ha portato a rivedere le modalità standard di collaborazione in ufficio.

 

Come scegliere l’instant messaging più adatto alla tua azienda

Se stai leggendo quest’articolo, molto probabilmente disponi già di un sistema di messaging per la tua azienda, e magari vuoi essere sicuro di aver optato per la scelta migliore. Oppure, potresti essere poco soddisfatto del software che stai usando e quindi essere alla ricerca di un programma più adatto.

Vediamo quindi quali sono i programmi più utilizzati a livello aziendale:

  • Slack è l’app più amata, un po’ in tutto il mondo e per delle buone ragioni. Per prima cosa, è un’app molto vivace: è ricca di emoji e possibilità di reagire ai vari post, si possono aprire dei thread, interagisce bene con altre applicazioni e funziona perfettamente anche collegata con ogni tipo di casella di posta elettronica. Diciamo che Slack, oltre a essere stata la prima app del settore, è anche quella che è riuscita a mantenere sempre elevato il livello del servizio.
  • Google + Hangout è l’altro grande servizio di messaging aziendale sempre più utilizzato. Molto meno vivace rispetto a Slack, ha una grafica molto semplice e lineare e ha un grande vantaggio dalla sua parte: l’elevata compatibilità con ogni tipo di dispositivo, sia iOS che Android.
  • Troop Messenger è un sistema di messaggistica creato – come suggerisce il nome – per essere utilizzato all’interno di un’azienda. Nato da non molto, ha come obiettivo sfidare Slack dal momento che ha uno stile molto simile in quanto a grafica e a funzioni, ma offre dei costi più limitati.

Un altro aspetto da considerare, prima di scegliere la propria messaggistica aziendale, è quello dei costi. All’inizio l’idea di dover pagare un abbonamento per utilizzare un sistema di messaging sembra poco conveniente. In realtà, proprio il fatto che l’utilizzo che se ne fa è a livello aziendale, fa sì che sia particolarmente importante poter fare affidamento su un software sicuro e che offra delle funzioni effettivamente utili per chi ne fa uso.